Per definizione una tazzina di espresso è composta dal 98% di acqua.

Questa, indispensabile per la macchina e per la preparazione de lla bevanda, deve essere potabile e fuoriuscire a una pressione di minimo 1 e massimo 4 bar (oltre questa misura si necessita di un riduttore).
L'acqua potabile non ha odore, né sapore, né colore, ma deve essere sottoposta a microfiltrazione (>µ 1) tramite filtri in ceramica o a carboni attivi autorizzati e omologati da sostituire regolarmente in base all'apparecchio di filtraggio e alle caratteristiche dell'acqua utilizzata.
La durezza è il contenuto di sali minerali di calcio e magnesio dell'acqua e viene misurata in gradi francesi.
La durezza necessaria per ottenere un buon caffe' e' compresa entro i 9/15° Fr. I suoi valori variano di zona in zona e devono essere noti per procedere a eventuali trattamenti.

Per effetto della temperatura essi possono provocare/determinare:
• deposito sui passaggi interni e sopra i riscaldatori elettrici
• blocchi nella circolazione
• rallentamento del fenomeno di trasmissione della temperatura.



A. ADDOLCITORI A SCAMBIO IONICO
Le resine cationiche all'interno di questi addolcitori cedono all'acqua sali di sodio completamente solubili e ritengono sali di calcio e magnesio.
A intervalli regolari è necessario rigenerare le resine lavandole dai sali trattenuti (calcio e magnesio) e rifornendole di cloruro di sodio (sale grosso da cucina).
Questi intervalli dipendono dalla durezza dell'acqua erogata nella zona e dal volume di acqua che ha attraversato le resine.

Esistono addolcitori che effettuano i cicli di lavaggio delle resine in automatico, impostandoli all'inizio dell'installazione. Anche se il lavaggio è automatico, rimane essenziale e manuale il rifornimento di sale.
Per entrambi gli addolcitori le resine vanno sostituite ogni 3 anni.

I VANTAGGI
• Il modello manuale di addolcitore a scambio ionico è economico.

GLI SVANTAGGI
• Richiede una essenziale e periodica manutenzione, pena l'inefficienza del sistema.
• Liberando anidride carbonica durante la reazione chimica rende l'acqua acida e quindi corrosiva.

B. L'OSMOSI INVERSA
È il processo di separazione nel quale una soluzione salina pompata attraverso una apposita membrana separa l'acqua dai suoi sali e altre sostanze.

La separazione dipende:
1. dal tipo di porosità delle membrane utilizzate
2. dalla pressione.

I VANTAGGI
• Favorisce una doppia azione di addolcimento e depurazione
• Ha bisogno di poca, ma qualificata manutenzione
• Garantisce qualità e sicurezza
• Lo scarico dei sali è continuo

GLI SVANTAGGI
• Necessita di serbatoio di accumulo con post-disinfezione UV
• Le membrane sono delicate e la macchina necessita di filtri di pretrattamento
• Il costo iniziale è alto
• Lo scarico è elevato

SCHEMA CIRCUITO OSMOSI INVERSA









manutenzione macchina caffe - problemi e soluzioni macchina caffe

Copyright Info - Legal Notices - Cookie Policy

Caffe - Caffe espresso - Azienda - I Caffe - Contatti - Il caffe, l'espresso e le macchine - Novità - Saquella nel Mondo - Advertising - Area Business